26/01/10

LE TASSE SUI BIGLIETTI DEI VOLI LOW COST

Voli low cost

Con il crollo dei prezzi dei voli l'incidenza delle sovrattasse (tasse aeroportuali e altri balzelli) è diventata decisiva per il costo finale del volo. E così, pur partendo da offerte a prezzi ridicoli, talvolta ci si ritrova a pagare una cifra doppia, tripla o peggio - proprio a causa di queste voci spesso misteriose.

- Non dimentichiamoci qual era la situazione fino a pochi anni fa e consideriamoci uindi fortunati a poter viaggiare a prezzi comunque bassi. Ma quello che vogliamo scoprire con questa eccezionale inchiesta (realizzata in un paio d'ore grazie al contributo delle vacanze natalizie) è il quanto, il come e il perché delle sovrattasse: quanto incidono realmente;

- come vengono giustificate ed esposte al cliente;

- perché le dobbiamo pagare.

Abbiamo esaminato un tot di siti lowcost, simulando la prenotazione di un volo andata e ritorno e abbiamo fatto le pulci ai sistemi di prenotazione. Abbiamo scoperto parecchie differenze tra una compagnia e l'altra, sia come valori economici che come chiarezza espositiva nei confronti dell'ignaro viaggiatore che armato di mouse e carta di credito si vuole prenotare un viaggetto.

Come sempre, se avete consigli, informazioni o aggiornamenti su questo argomento, segnalate tutto nel nostro forum.

Perché paghiamo?

Alcune compagnie non si dilungano in dettagli sulle sovrattasse. Addirittura i teutonici Air Berlin e Germania Express vi sparano un prezzo tutto compreso senza specificare a quanto ammonta il biglietto e a quanto le tasse. Trasparenza così così, ma in fondo chissenefrega, visto che il prezzo finale è chiarissimo sin da subito, senza sorprese o specchietti per le allodole.

- E' divertente invece, per le compagnie che le specificano, leggere le causali per cui cacciamo dei soldi extra. Per non annoiarvi ne citiamo solo qualcuna, cogliendo fior da fiore: Ryanair vi fa pagare 9,20 euri di una misteriosa voce "PSC" per un Londra - Milano. Sarà una malattia?

- Con Germanwings pagate tra l'altro per una curiosa causale "air passenger", cioè se state a terra non pagate…? Bella forza!

- Alpieagles si sbizzarrisce: tra "crisis tax" e "fuel surcharge" sembra che abbiano assoldato un creativo per inventarsi nuovi modi di spremitura del viaggiatore.

- Basiqair vi carica una voce "miscellaneous", tanto per non sbagliare…

Infine l'odioso balzello della commissione per pagamento con carta di credito, del valore di 5 o 6 euri, che è richiesto da molte compagnie (Volareweb, Ryanair, Basiqair, Easyjet, BmiBaby, Alpieagles, Virgin Express). Se prenotate più voli con queste compagnie (andate e ritorno, o un viaggio per più persone) il consiglio è di prenotare tutto in una volta per non pagare commissioni multiple!

Piccola considerazione: molte di queste voci non dovrebbero più legittimamente essere ricomprese nel costo del biglietto?

Quanto paghiamo?

Una premessa è doverosa: il confronto che abbiamo fatto non è omogeneo, dato che le sovrattasse dipendono (anche) dagli aeroporti di partenza/arrivo e dalla durata del volo e non abbiamo potuto testare la stessa tratta su tutte le compagnie. Tuttavia è sorprendente vedere quanto possono variare gli importi delle sovrattasse!

La tabella parla da sola. Compagnia sovrattasse rotta a/r

Air Berlin (prezzo t.c.) Milano Orio – Berlino
Germania Express (prezzo t.c.) Roma FCO – Monaco
HLX 12,38 MI Orio – Hannover
Germanwings 13,00 MI MXP – Colonia
Easyjet 33,00 MI Linate- Parigi Orly
Sterling 35,00 MI Orio – Stoccolma
Ryanair 37,29 MI Orio-Londra
Evolavia 37,94 Ancona - Parigi
Duo 38,16 MI-Edinburgo
BmiBaby 38,50 MI Orio – Cardiff
Virgin Express 41,93 MI Linate– Bruxelles
Air Dolomiti 42,29 MI Orio – Monaco
Windjet 44,54 MI Linate– Catania
Basiqair 45,40 MI Orio-Amsterdam
Skyeurope 46,91 MI Orio – Budapest
Alpieagles 50,10 MI Linate - Napoli
Volareweb 58,12 MI MXP – Parigi Orly

E' chiaro quanto paghiamo?

Infine, diamo i voti alla trasparenza sul prezzo finale. Ovvero, promuoviamo chi sin dal primo step della prenotazione mostra chiaramente l'importo finale, mentre rimandiamo a settembre chi parte da un prezzo "netto" (che francamente al viaggiatore importa una mazza) e arriva ad un prezzo pompato dalle sovrattasse, con magari la ciliegina del sovrapprezzo carta di credito che compare magicamente solo al momento di cacciare gli euri.

Prezzi chiari fin da subito

Non tutti specificano l'importo delle sovrattasse, ma c'è assoluta chiarezza su quanto finiamo per pagare. Promossi a pieni voti i teutonici.

- HLX
- Germanwings
- Sterling
- Air Berlin
- Duo
- Germania Express

Prezzi che crescono durante la prenotazione
 
I siti di queste compagnie mostrano prezzi netti che possono illudere il viaggiatore di pagare una cifra più bassa di quella reale, che compare solo nelle fasi finali della prenotazione.

- Volareweb
- Ryanair
- Basiqair
- Easyjet
- Evolavia
- Windjet
- BmiBaby
- Air Dolomiti
- Alpieagles
- Virgin Express
- Skyeurope (che oltretutto mostra il totale in SSK anziché in euro!)

E quindi, chi conviene?

Questo dovete scoprirlo voi! Vale la solita regola dei 10 comandamenti del viaggiatore low cost. A noi interessava mettervi in guardia da offerte apparentemente mirabolanti, oltre che dare un simbolico riconoscimento alle compagnie che fanno della trasparenza dei prezzi una regola aurea, che a noi piace parecchio. Le conclusioni però dovete trarle voi: confrontate, confrontate, confrontate.

Buon viaggio!

Artikel Terkait