01/12/09

DOCUMENTI NECESSARI PER IL VIAGGIATORE

Documenti per il viaggiatore

Passaporto o carta d’identità

Non si effettuano più controlli alle frontiere interne di 22 paesi dell’Unione europea. Ciò è possibile grazie alla normativa Schengen, che fa parte del diritto dell’UE. Con questa normativa sono stati eliminati tutti i controlli alle frontiere interne, ma sono stati introdotti controlli efficaci alle frontiere esterne dell’UE ed è stata stabilita una politica comune in materia di visti. I paesi che applicano pienamente l’accordo di Schengen sono: Austria, Belgio, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica ceca, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria, più Islanda, Norvegia e Svizzera (che non appartengono all’UE). Irlanda e Regno Unito non hanno sottoscritto l’accordo. La Svizzera, l’ultimo paese ad avere aderito all’accordo di Schengen, ha aperto le sue frontiere terrestri alla fine del 2008 e quelle aeree alla fine di marzo 2009.

Cipro, che ha aderito all’UE nel 2004, e la Bulgaria e la Romania, che vi hanno aderito nel 2007, non partecipano ancora totalmente all’accordo di Schengen. Avrete quindi bisogno di esibire un passaporto o una carta d’identità validi per recarvi in questi paesi, come anche in Irlanda e nel Regno Unito.

Per attraversare le frontiere esterne dell’UE dovrete essere muniti di un passaporto o di una carta d’identità in corso di validità.

Viaggiando nell’UE è sempre meglio portare con sé il passaporto o la carta d’identità, in quanto vi potrebbe essere richiesto di provare la vostra identità. Per motivi di ordine pubblico o di sicurezza nazionale, per periodi limitati possono essere effettuati controlli alle frontiere interne.

Assicuratevi che i bambini che viaggiano con voi abbiano ciascuno la propria carta d’identità o il proprio passaporto o che siano iscritti sul vostro.

Grazie ad accordi con l’Islanda, il Liechtenstein, la Norvegia e la Svizzera, i cittadini di questi paesi sono trattati come cittadini UE e possono viaggiare nell’Unione muniti semplicemente della carta d’identità o del passaporto.



Visto

Non è necessario avere un visto per viaggiare all’interno dell’UE.

Per i cittadini extra UE

Passaporto

È necessario un passaporto in corso di validità.

Visto

Vi sono 28 paesi i cui cittadini non hanno bisogno di visto per soggiornare nell’UE per un periodo massimo di tre mesi. Tra tali Stati figurano l’Australia, il Canada, la Croazia, il Giappone, la Nuova Zelanda e gli Stati Uniti. Per il Regno Unito e l’Irlanda, l’elenco dei paesi i cui cittadini necessitano del visto differisce leggermente da quello degli altri paesi dell’UE. In caso di dubbi, rivolgetevi al più vicino consolato di qualsiasi paese dell’UE.

Se ottenete un visto da un paese che aderisce pienamente all'accordo di Schengen, vi è consentito automaticamente viaggiare negli altri paesi Schengen. Inoltre, se avete un permesso di soggiorno valido emesso da uno di questi paesi, esso ha valore equivalente a un visto. Per recarvi nei paesi che non partecipano all’accordo di Schengen potete aver bisogno di un visto nazionale.

Gli addetti ai controlli di frontiera dei paesi UE possono richiedere altri documenti, come una lettera d’invito, una prova che si dispone di un alloggio, un biglietto di ritorno o circolare. Per precisazioni, potete contattare, nel vostro paese, i servizi consolari del paese UE nel quale intendete recarvi.

Ulteriori informazioni sui diritti di viaggio dei cittadini extra UE e sulle norme in materia di visti, incluso un elenco di paesi i cui cittadini devono ottenere un visto per viaggiare nell'UE. 

Documenti assicurativi

Non dimenticate i documenti di viaggio, sanitari e di assicurazione dell'automobile

Viaggiare in Europa

L’Europa: un continente con una storia millenaria, un ricco patrimonio culturale e alcuni dei paesaggi naturali tra i più spettacolari al mondo. Tantissimi luoghi da scoprire e da esplorare ancora più facilmente grazie all’Unione europea (UE).
All’interno dell’UE è possibile attraversare molti confini senza subire controlli e con l’euro è più facile andare a caccia di buoni affari. In caso di necessità è semplice accedere alle cure mediche e non è più necessario lasciare a casa gli animali domestici. Se viaggiate in automobile, la vostra patente di guida e la vostra polizza di assicurazione, quale che sia il paese dell’UE in cui sono state rilasciate, sono valide in tutti gli Stati europei, e potete usare ovunque il vostro telefono cellulare.
In questa pubblicazione troverete informazioni più dettagliate, consigli utili e una cartina dell’Europa. Viaggiare in Europa - 2009

Artikel Terkait