15/05/09

INFORMAZIONI GENERALI COMPAGNIE LOW COST

Compagnie low cost

Le compagnie aeree low cost con le loro tariffe hanno rivoluzionato il settore dei voli. Una low cost (o no frill o low fare) è una compagnia aerea che offre voli a prezzi molto competitivi, eliminando, o rendendo a pagamento, gran parte dei servizi rivolti ai passeggeri (pasti a bordo, posti preassegnati,etc.). Concettualmente i voli low cost sono nati negli USA con la Southwest Airlines nel 1971, si sono poi diffusi in Europa all'inizio degli anni '90 inizialmente con la compagnia aerea irlandese Ryanair. 

Statistiche e un po' di storia

Per sottolineare la forte crescita dei Voli low cost vi evidenziamo alcune dati statistici: nel 1994 circa 3 milioni di passeggeri volarono a prezzi low cost, la maggior parte con Ryanair e nel 1999 17,5 milioni di passeggeri.
Nel 1995 la compagnia aerea British Airways decise la fondazione di una divisione low cost con il nome Go, che iniziò ad operare dal 1998 dall'Aeroporto di Londra Stansted. Nello stesso anno allargò il suo servizio anche dall'Aeroporto di Londra Luton. Nall'anno 2000, Go venne venduta a easyJet con un risultato operativo in passivo di oltre 21 milioni di sterline. Nell'anno 2000 anche KLM entra nel mondo dei low cost con lo start up della compagnia aerea Buzz, acquistata da Ryanair nell'anno 2003 con a carico un forte passivo. Attualmente easyJet e Ryanair appartengono alle Compagnie Aeree di maggior successo in Europa, operano su centinaia di rotte. L'odierna situazione di mercato vede in forte e costante crescita il settore dei Voli low cost, nuove rotte vengono aperte quotidianamente dalle principali Compagnie Aeree. Per il futuro si prevede una forte crescita delle low cost anche nel segmento dei voli a lungo raggio, che rappresenteranno la nuova frontiera di sfida.

Perché i voli low cost costano poco

Le Compagnie low cost hanno organizzazioni molto flessibili ed efficienti e una struttura di costi molto diversa dalle compagnie di volo tradizionali.

L'abbattimento di molti costi permette di offrire al cliente prezzi molto competitivi per l'acquisto dei biglietti. I costi sono principalmente ottimizzati nelle seguenti aree:

- distribuzione dei biglietti: la vendita viene effettuata direttamente, il canale maggiormente utilizzato è internet accorciando la catena delle intermediazioni i costi vengono ridotti

- aeroporti, vengono utilizzati gli scali aeroportuali più piccoli, maggiormente economici e meno congestionati dal traffico

- servizi e personale a bordo: non vengono serviti pasti, il personale a bordo è quindi ridotto e l'aereo si sporca meno

- utilizzazione totale della capienza dell'aeromobile: gli aerei delle compagnie low cost volano sempre pieni e fanno molti voli per poter ammortizzare i costi. Hanno tempi di carico e scarico molto più rapidi (25/35 minuti contro le 2 ore delle compagnie tradizionali) e grazie alla puntualità hanno una gestione efficiente della flotta.

- Aerei moderni e uguali tra loro: le flotte delle Low Cost sono formate da aerei tutti uguali, nuovi e di facile gestione e manutenzione in modo da poterli sempre avere nella massima efficienza.

Tutto ciò genera un costo per pax/klm di 0,06 EUR contro un costo di 1,2 EUR delle compagnie tradizionali.

Caratteristiche delle compagnie low cost

Per operare nel segmento dei Voli low cost una compagnia aerea deve possedere alcune caratteristiche di base, grazie alle quali i prezzi risultano estremamente economici, sono:

- singola classe di passeggeri, libera scelta dei posti a sedere

- singolo modello di aeroplano (in questo modo si ottimizzano i costi di manutenzione), spesso un Airbus A320 o un Boeing 737 (per esempio Ryanair: Boeing Serie-737, easyJet: Boeing 737 e Airbus A319)

- configurazione dell'aereo con maggior numero di posti a sedere; ad esempio il Boeing 737-300 della Lufthansa offre 132 posti, quello di easyJet 148 posti

- viene consentito un peso inferiore per il bagaglio, sia a mano che imbarcato, rispetto alle compagnie aeree "tradizionali" (il peso in eccedenza costa mediamente abbastanza caro)

- eliminazione del servizio di bevande e pasti a bordo gratuiti. Si possono acquistare a pagamento.

- multifunzione dei dipendenti (hostess e steward svolgono più ruoli)

- Utilizzo della flotta più intenso (per esempio easyJet vola mediamente 10,7 ore al giorno e British Airways circa 7,1 ore), attraverso brevi soste negli Aeroporti (tournaround - di regola 25 minuti tra due voli), voli brevi

- collegamenti tra aeroporti secondari, spesso fuori città, convenienti senza restrizioni di slot, senza grande traffico e tasse aeroportuali basse.

- voli diretti tra due scali senza trasferimento dei bagagli su altri voli di coincidenza (check-out e check-in separato), nessun piano di volo coordinato con altre compagnie aeree .

- risparmi di spese attraverso la distribuzione diretta, specialmente attraverso internet e call center, check-in distributori automatici, eventualmente service-fees.

- alcune offerte di Voli low cost (anche a EUR 0,99) valgono solo per prenotazioni anticipate o delimitate, per un contingente relativamente basso di posti messi a disposizione.

- Amministrazione: Lean management (risparmio sul personale). Per esempio Germanwings a Colonia ha circa 50 collaboratori.

Essere una low cost non è facile: alcuni fallimenti

Ci sono stati casi di nuove compagnie aeree low cost che hanno volato solo poco tempo sospendendo, dopo alcuni mesi o addiritura dopo qualche giorno, la loro attività, come per esempio La JetGreen Airways (compagnia irlandese) che sospese l'attività nel maggio 2004 dopo solo una settimana senza rimborsare i 40.000 biglietti venduti.

- V Bird (volò dal 23 ottobre 2003 al 8 ottobre 2004 con base all'aeroporto di Düsseldorf)

- Volareweb - la figlia della compagnia italiana Volare per la vendita di voli low cost ha dichiarato fallimento il 23 novembre 2004. Già il 30 ottobre 2004 la compagnia aveva sospeso improvvisamente i Voli low cost dalla Germania verso l'Italia. Nel giugno 2005 l'azienda ha ripreso il suo servizio aereo con voli soprattutto in Italia e verso alcune destinazioni in Europa.

Altri fallimenti più o meno illustri: Minerva, Gandalf, Azzurra, Air Sicilia, ItalAir, Air Libertè.

Quando prenotare i voli low cost

Generalmente conviene prenotare sempre con largo anticipo, almeno 15 giorni prima della partenza, le migliori offerte vengono proposte per partenze dal lunedì al giovedì, evitate se possibile di partire nei week end. Prenotate sempre il biglietto di andata e ritorno e preparatevi a viaggiare in orari insoliti (mattina presto o tarda serata).

Cancellazione o modifica della prenotazione

Prima di prenotare leggete sempre attentamente i regolamenti della compagnia sui temi di cancellazione o modifica della prenotazione! Generalmente i biglietti non utilizzati sul volo per il quale è stata fatta la prenotazione non vengono rimborsati. La facoltà di recesso prevista per i contratti a distanza non viene applicata a questo tipo di vendita ai sensi del punto b) dell'art. 7 del D.Lgs. 22 maggio 1999 n. 185.

Sul cambio data della prenotazione ogni Compagnia Aerea ha regolamenti diversi, che vi invitiamo sempre a consultare nel sito della compagnia stessa. Di norma cambiare una prenotazione non è conveniente, spesso conviene effettuare una nuova prenotazione e perdere il vecchio biglietto.

Come si pagano i biglietti

Per accorciare la catena di intermediazione e offrire conseguentemente prezzi competitivi, le compagnie low cost utilizzano come canali commerciali privilegiati internet e i call center (su questi ultimi a volte viene applicato un piccolo sovrapprezzo). Quindi preparatevi a pagamenti con carta di credito (sono in modalità sicura, tranquilli, per esserne certi verificate sempre che l'indirizzo internet cambi da http ad https).

La conferma dei biglietti e il chek in

Nel caso di prenotazione online vi viene inviata, all'indirizzo e-mail da voi segnalato, una mail di conferma che riepiloga i dati del volo acquistato e il numero di prenotazione. Nel caso di prenotazione telefonica tramite il centro di prenotazione, la conferma vi sará inviata via fax, e-mail o eventualmente per posta. Per quest'ultima possibilità alcune compagnie richiedono un piccolo importo aggiuntivo per le spedizioni tramite corriere. Nel caso di e-ticket, cioè se effettuate la prenotazione online, la conferma della prenotazione con relativo codice vi arriva via email, per effettuare il check in è sufficiente stamparla e presentarsi al banco dell'aeroporto con la stessa.

Pagamenti online sicuri

Il pagamento online è il canale privilegiato delle low cost, per garantire la riservatezza dei dati delle carte di credito utilizzate on line le compagnie si avvalgono della più avanzata tecnologia Secure Socket Layer (SSL). SSL è attualmente il metodo preferito per il trasferimento sicuro dei dati delle carte di credito e di altri dati riservati via Internet. Al momento del pagamento, se il tuo browser supporta SSL, puoi selezionare l'opzione Modalità di Protezione e i tuoi dati saranno protetti da questa tecnologia. Se il browser impone limitazioni, puoi utilizzare la modalità non protetta; tuttavia ti raccomandiamo di procurarti la più recente versione del browser per svolgere con tranquillità tutte le future transazioni.

Occhio a tasse e supplementi

Purtroppo, nelle offerte di molte Compagnie low cost esiste la pessima abitudine, non ancora regolamentata, di proporre solo parzialmente il prezzo, escludendo tasse e supplementi vari. Quindi, non fatevi ingannare dalle offerte a 0,01 centesimi, calcolate sempre il prezzo globale includendo tasse, supplementi e spese di adeguamento carburante.talvolta il prezzo lievita enormemente.

Organizzatevi bene per gli spostamenti

Le Compagnie low cost, di norma, volano su aeroporti secondari spesso anche molto distanti dalla destinazione principale, quindi informatevi con attenzione (costi, orari e tempi di spostamento) e organizzatevi bene per il trasporto di collegamento verso il vostro punto di arrivo.

La Prenotazione ha un Costo

Con carta di credito, attraverso il call center o le pagine Web, prenotare un biglietto ha un suo costo, a eccezione delle prenotazioni effettuate con Virgin Express. Per Ryanair, così come per SkyEurope, si tratta di 2,50 euro per l'utilizzo della carta di credito, spesa da considerare per ogni passeggero e per singola tratta, mentre per Myair la cifra sale a 2,75 euro. L'utilizzo della carta di credito costa invece 3 euro con Wizzair (che prevede un costo anche per la prenotazione via call center di 5 euro), cifra che sale a 6 euro con Jet2.

Regola Principale: no ai Ripensamenti

Se capitano, il biglietto aereo non sarà più così conveniente. Cambiare nominativo al biglietto, così come giorno, orario e destinazione ha il suo prezzo. Partiamo da Ryanair: la data, l'ora e la rotta possono essere modificati in base a disponibilità e dietro pagamento di una tariffa per tratta di volo singola e per persona. Si tratta di 25 euro se la variazione è effettuata on line, 45 se effettuata tramite un centro di prenotazioni. In entrambi i casi sarà inoltre addebitata l'eventuale differenza tra il prezzo originale pagato del volo e la tariffa minima disponibile al momento della prenotazione mentre, se la tariffa totale è inferiore a quella pagata in origine, non è previsto alcun rimborso. Il cambio del nome ha invece un costo di 65 euro.

Stessi servizi, prezzi diversi per Myair: i cambiamenti relativi al biglietto emesso hanno un costo di 25 euro a eccezione delle tariffe «Myflex» (le più alte e segnalate da questa dicitura al momento della prenotazione) che permettono di modificare la prenotazione senza pagamento di alcun supplemento o differenze di prezzo sul biglietto. Wizzair specifica invece le penali sul suo sito Internet: per il cambio nome è di 30 euro, di 28 euro per la modifica del volo se compiuta on line, 35 da call center. Venticinque euro è poi il costo per eventuali cambiamenti, sempre a tratta e per persona, per SkyEurope e Jet2.com (cifra a cui si aggiunge l'eventuale differenza tariffaria), prezzo che sale a 30 euro con Virgin Express.

Fattura e Spese Postali

Del biglietto serve fattura? Solo SkyEurope, Virgin Express e Wizz Air offrono il servizio: i primi due gratuitamente, il terzo fissa a 3 euro la spesa per l'invio della fattura cartacea (è di 5 la penale per un cambiamento nei dati della fattura) e a 2 euro le spese postali.

Norme per il trasporto dei bagagli

Il trasporto dei bagagli è un aspetto al quale dedicare molta attenzione sulle low cost, onde evitare di spendere più di extra franchigia che di biglietto. Infatti, gli sforamenti di peso costano molto cari, e le compagnie low cost sono molto intransigenti su questo tema. Quindi, consultate attentamente il regolamento sulla franchigia bagagli della compagnia aerea e "pesate bene" le vostre valige, evitatando se possibile di oltrepassare la franchigia imposta.

Voli Punto a Punto, Coincidenze non Garantite

Viaggiare low cost vuol dire volare "punto a punto": non è quindi prevista l'attesa di passeggeri e bagagli in coincidenza, nè la confluenza verso un hub principale dove si possano prendere coincidenze. Quindi non sono garantite le coincidenze, ogni volo fa storia a se (anche per quanto riguarda annullamenti, cambiamenti di data, etc.).

Artikel Terkait