25/02/17

COME CHIEDERE RISARCIMENTO PER UN BAGAGLIO SMARRITO

Vedi Articolo
Risarcimento bagaglio smarrito

L'aereo è da poco atterrato ed il vostro bagaglio non è tra quelli presenti sul nastro trasportatore? 

Niente panico. Casi come questi, sono sempre più frequenti a causa dell'aumento dei voli internazionali. 

I dati forniti dalla Federconsumatori, registrano che l'80% dei bagagli smarriti vengono solitamente ritrovati entro 24 ore dalla segnalazione, mentre il restante 20% potrebbe impiegare anche 3 giorni. 

Il viaggiatore può chiedere alla compagnia di trasporto un risarcimento fino a circa 1.200,00 euro sul bagaglio a mano smarrito; oppure ha diritto ad un indennizzo di poche centinaia di euro nell'eventualità che la valigia arrivi danneggiata o in ritardo. 

Fate attenzione però a sporgere il reclamo nei tempi previsti. 

Ecco le indicazioni utili su come muovervi.

Assicurati di avere a portata di mano:

- Biglietto aereo
- Scontrino del bagaglio

Non fatevi prendere dal panico. 

1) Segnalate immediatamente lo smarrimento del bagaglio all'ufficio dedicato dell'aeroporto (sportello "Lost and Found"), portando lo scontrino bagagli ed il biglietto aereo. 

2) Compilate il modulo di denuncia Pir (Property irregularity report) indicando con precisione quanti più dettagli ricordate: contenuto, colore, dimensioni, modello ed eventuale marca del bagaglio.

3) Se il bagaglio non viene recuperato entro 24 ore, avrete diritto di chiedere alla compagnia un piccolo indennizzo per l'acquisto di nuovi effetti personali (pigiama, rasoio, spazzolino da denti, ecc.). 

4) Ricordate di conservare tutti gli scontrini e le ricevute per dimostrare le vostre spese. 

Da questo momento avrete 21 giorni di tempo utile per la riconsegna della valigia, altrimenti non vi rimane che sporgere reclamo per il risarcimento del bagaglio smarrito. 

L'indennizzo riconosciuto dalle compagnie aeree di tutto il mondo, aderenti alla Convenzione di Montreal del 1999, ha valore non superiore ai 1.220,00 euro.

Se il bagaglio arriva danneggiato, segnalatelo entro 7 giorni dall'accaduto. 

Riconosciuta la responsabilità della compagnia, il risarcimento ammonta a 20,00 euro per Kg, fino ad un tetto massimo di 388,00 €. 

Qualora il bagaglio smarrito contenga degli oggetti di valore, si può ottenere un importo superiore a quello previsto, purché si faccia istanza al momento del check-in. 

La Federconsumatori consiglia comunque di stipulare una polizza di assicurazione contro il furto e la perdita delle valigie e bagagli a mano. 

Pagando una somma esigua, potrete ottenere indennizzi superiori a quelli offerti da qualsiasi compagnia di trasporto.

Non dimenticare mai:

- E' buona norma pagare il biglietto con una carta di credito con assicurazione incorporata.
- Prendete in considerazione la stipula di un'assicurazione contro il furto e lo smarrimento di valigie e bagagli a mano.
- A partire dalla data di smarrimento, avrete 2 anni di tempo per intraprendere un'eventuale azione legale.

COMPAGNIE AEREE: VOLI LOW COST O VOLI DI LINEA

Vedi Articolo
Voli low cost o di linea

Prenotare un viaggio racchiude sempre un’emozione, la voglia di partire e di vedere un posto nuovo oppure di tornare in uno che ci ha rapito il cuore. 

A volte però nasconde anche delle piccole insidie, dovute alla difficoltà di scegliere quale volo sia più adatto al nostro tipo di viaggio. 

E così ci troviamo di fronte ad un grande quesito: meglio scegliere una compagnia low-cost o una compagnia di linea?

Le compagnie di linea offrono servizi di trasporto aereo che seguono un orario pubblicato con regolarità e frequenza, mentre le compagnie low cost offrono voli a basso costo che spesso hanno orari più scomodi e meno frequenti, oltre che una qualità di servizio a bordo nettamente diversa.

Non è raro che i viaggiatori le confondano tra loro, facciamo perciò un attimo di chiarezza: 

Alitalia, Air France, Iberia, TAP Portugal, British Airways, KLM, Lufthansa, Austrian, Turkish Airlines e Emirates sono un esempio di compagnie di linea, mentre Ryanair, WindJet, WizzAir e Easy Jet sono solo alcune delle compagnie low-cost presenti sul mercato. 

A volte i timori di chi non ha particolare esperienza derivano dal fatto che si pensa che la qualità degli aeromobili e della loro gestione sia differente, invece è identica, come anche gli standard di sicurezza. 

Anche i costi di gestione, relativi quindi ad esempio a carburante e tasse aeroportuali sono identici. 

Cosa cambia allora? Perché dovrei scegliere una compagnia di linea oppure una low cost?

I vantaggi delle compagnie di Linea

- In anticipo è low cost: se acquisti i biglietti in anticipo, anche viaggiando su una compagnia di linea puoi risparmiare e spendere più o meno quanto un volo low-cost, con il vantaggio di avere più servizi a disposizione.

- Tipologia di biglietto: ormai anche molte compagnia di linea si stanno adeguando alla politica tariffaria delle low cost, inserendo tariffe smart (a basso costo) che però non prevedono ulteriori benefit come l’annullamento del biglietti, cambi data o la possibilità di portare bagagli extra.

- Sicurezza e protezione in caso di disagi: una compagnia di linea difficilmente ti lascerà a terra, anche in caso di ritardo aereo.

- Costi dei bagagli: se si acquista un biglietto per un volo di linea, in molte tariffe sono già compresi il bagaglio a mano (da 8 Kg in su) e un bagaglio da stiva di 23 Kg.

- Rispetto degli orari: in casi di disagio di qualunque tipo, ad esempio metereologici, gli aerei di linea saranno i primi a decollare / atterrare, mentre dovranno attendere le compagnie low cost. 

- Servizio a bordo: su questi voli verrai coccolato con snack e bevande incluse nella tariffa.

- Comfort di viaggio: la qualità del riposo sui voli di linea è migliore in quanto le hostess disturbano poco durante il volo.

Hub principale e molteplicità dell’offerta: le compagnie di linea offrono la possibilità di molteplici combinazioni di volo grazie a voli in code share e facendo scalo nei propri hub principali. 

In questo modo, dovrai imbarcare il bagaglio solo alla partenza e non dovrai più curarti di lui fino a fine volo. 

Gli svantaggi delle compagnie di Linea

- Lo scalo: se hai una tratta breve l’inserimento di uno scalo prolungherà inevitabilmente il tuo viaggio. 

- Last second costoso: se sei costretto a prenotare a ridosso della data di partenza, le tariffe possono essere piuttosto alte. (Questo però vale anche per le low cost)

I vantaggi delle compagnie low cost: 

- Costo del biglietto: più basso per scelta commerciale, in particolare se prenotato con largo anticipo. Normalmente la politica dei prezzi usa il metodo del “prima prenoti meno spendi”.

- Voli diretti: A volte le compagnie low cost offrono più possibilità di voli diretti da aeroporti considerati minori. 

Gli svantaggi delle compagnie low cost

- Bagagli di dimensioni ridotte: spesso un bagaglio a mano più piccolo, anche 5 Kg max., e quello in stiva di massimo 20 Kg.

- Limitazioni bagagli: A volte questi voli sono soggetti a limitazioni anche per quanto riguarda la possibilità di portare un ulteriore piccolo bagaglio, come una borsetta o un portatile.

- Bagagli in stiva da pagare extra: La media del costo extra è di circa 30 Euro a valigia (fino a 20 Kg).

- Difficoltà nei rimborsi: in caso di voli cancellati, difficilmente le compagnie low-cost sono propense ad un rimborso. 

- Extra a pagamento: le compagnie low cost normalmente fanno pagare come extra bevande e snack.

- No comfort di viaggio: una delle più grandi pecche dei voli low-cost è la continua interruzione da parte di hostess e steward che propongono la vendita di ogni tipo di bene o servizio.

- Più ritardi e annullamenti: se dovesse esserci qualche ritardo o problema, esso si ripercuoterà soprattutto sulle low cost, quindi anche le cancellazioni potrebbero essere più frequenti.

Come scegliere tra un volo di linea e un volo low cost

A questo punto, resta il dubbio: 

cosa scegliere quindi tra un volo di linea e un volo low cost? 

La risposta come sempre è dipende, eccoti qualche spunto utile per prendere una decisione.

- Dipende da dove devi recarti: se si tratta di una meta abbastanza vicina e per pochi giorni, e se il motivo per cui parti non è un impegno irrinunciabile, allora è preferibile una compagnia low cost.

- Se viaggi fuori dall’Europa: ad oggi non si pone il problema, anche se presto potrebbero arrivare i primi voli low cost extra europei. 

- Se fai scalo, meglio di linea: se cerchi un volo ad esempio per Amsterdam e da lì hai il volo di linea intercontinentale, per spendere meno molti scelgono di utilizzare voli low cost, ma è un problema in caso di cancellazione e ritardi, in quanto in questo caso perderesti entrambi i viaggi. 

Meglio quindi scegliere un volo di linea con più possibilità durante la giornata.

23/02/17

REGOLE BAGAGLIO A MANO E DA STIVA CON VUELING

Vedi Articolo
Regole bagaglio a mano e da stiva Vueling

La Spagna è da sempre una delle destinazioni più amate dagli italiani, e Vueling è la compagnia low cost della penisola iberica tra le più apprezzate dai viaggiatori che vogliono volare con un budget economico dalle principali città italiane (Bari, Bologna, Catania, Firenze, Milano, Napoli, Palermo, Pisa, Roma, Torino e Venezia) verso la capitale catalana Barcellona, e da lì per le destinazioni spagnole ed europee con più incanto.

Alcuni esempi? La Coruña, nella splendida e selvaggia Galizia, oppure Bilbao, accogliente porta d’accesso alle bellezze dei Paesi Baschi. 

Se preferite il Sud, c’è solo l’imbarazzo della scelta: Alicante, Granada, Siviglia, le Canarie e in Europa, potete partire alla scoperta di Francia, Olanda, Regno Unito, paesi del Nord e praticamente ovunque la vostra fantasia abbia deciso di trasportarvi.

Ma, tornando con i piedi per terra prima di prendere il volo, sapete quali sono le regole per preparare il bagaglio con Vueling? 

Oggi vi aiutiamo a chiarirvi le idee per viaggiare comodi, rilassati e soprattutto low cost!

Vueling: bagaglio a mano

Se sceglie la tariffa Basic, ovvero quella più economica, può portare in cabina un bagaglio del peso massimo di 10 kg. Le dimensioni del bagaglio a mano con Vueling non devono superare i 55 x 40 x 20 cm (altezza x lunghezza x larghezza).

È inoltre consentito il trasporto gratuito di un unico elemento supplementare di dimensioni sensibilmente inferiori a quelle del bagaglio a mano tipo portadocumenti, borsa da donna, macchina fotografica o telecamera.

Solo acquistando un biglietto con la Tariffa Excellence potrete portare a bordo un bagaglio a mano del peso massimo di 14 kg.

Bagaglio Vueling da imbarcare

Nella tariffa Basic il bagaglio da stiva non è incluso nel prezzo. 

Potete aggiungerlo online sul sito della compagnia oppure in aeroporto. 

Ricordate che registrare i bagagli online è più economico: vi costerà da 10€ a 29€ a tratta e bagaglio, mentre in aeroporto il prezzo è di 35€ per tratta e bagaglio.

Potete registrare un bagaglio per un peso massimo totale non superiore ai 23 kg

Se superate questo peso limite, ogni kg in più vi costerà 12€ e il bagaglio non potrà superare i 32 Kg. 

Una volta effettuata la registrazione del bagaglio l’operazione non è revocabile e non potrete più richiedere la restituzione dell’importo.

Acquistando un biglietto delle Tariffa Optima o Tariffa Economy Checked Baggage avrete diritto a imbarcare un bagaglio in stiva senza pagare supplemento.

Chi viaggia con bagaglio speciale


Dovrà pagare 45€ a tratta e per bagaglio. Il bagaglio speciale include:

- strumenti musicali
- attrezzatura da sci
- tavola da snowboard
- attrezzatura da golf
- bicicletta
- tavola da surf
- vela da windsurf

REGOLE BAGAGLIO A MANO E DA STIVA CON EASYJET

Vedi Articolo
Bagaglio a mano e da stiva easyJet

EasyJet è una delle compagnie di voli low cost più utilizzate in Europa. 

Le restrizioni che questo vettore applica sul bagaglio non sono così rigide come quelle per le valigie Ryanair, ma per evitare inconvenienti, non rischiare di dover alleggerire il portafoglio e viaggiare tranquilli è meglio avere chiare alcune regole.

Se volate solo con il bagaglio a mano

Il bagaglio a mano consentito con easyJet è uno solo. 

Eventuali borsette, laptop, macchine fotografiche o altri oggetti dovranno quindi essere inseriti all’interno di un unico trolley/zaino da portare in cabina. 

Le uniche eccezioni sono costituite da soprabito, ombrello, sciarpa e sacchetto di dimensioni standard (contenente prodotti acquistati nell’aeroporto di partenza), che possono essere trasportati a parte, gratuitamente.

Ad ogni modo i titolari della tessera easyJet Plus, i passeggeri che abbiamo scelto la tariffa FLEXI o quelli che viaggeranno in un sedile con maggiore spazio (vicino alle uscite di emergenza o nella fila 1) potranno portare con sé un ulteriore bagaglio delle dimensioni di 45 x 36 x 20 cm. 

Allo stesso modo, questi passeggeri saranno gli unici a cui si garantirà di poter viaggiare con il loro bagaglio a mano in cabina. 

Se avete scelto una tariffa normale e volete portare con voi il bagaglio a mano dovete sapere che easyJet, da agosto 2015, ha introdotto una tassa speciale da pagare.

Le dimensioni del bagaglio a mano non possono superare i 56 x 45 x 25 cm, comprese tasche e ruote, in modo che questo possa essere infilato comodamente negli appositi misuratori. 

Nel caso in cui vi presentiate al banco del check-in con più bagagli o con un bagaglio a mano eccessivamente grande, questi verranno imbarcati in stiva dopo aver pagato un supplemento. 

E’ possibile che, su voli affollati, il vostro bagaglio debba essere alloggiato nella stiva.

Il peso del bagaglio a mano non è indicato, ma viene definito dalla compagnia come “ragionevole”: in pratica, significa che il passeggero deve essere in grado di riporre il proprio bagaglio nella cappelliera senza bisogno di assistenza.

easyJet: cosa si può portare nel bagaglio a mano

Nel bagaglio a mano di easyJet potrete portare qualsiasi oggetto che non sia appuntito o che possa apparire pericoloso, per quanto riguarda i liquidi anche questa compagnia aerea segue la normativa riguardante il trasporto di sostanze liquide nel bagaglio a mano. 

Evitate quindi contenitori che possono contenere più di 100 ml e non superate la somma di 10 bottigliette. 

Questa regola vale anche per deodoranti e dentifricio che possono essere trasportati in confezioni di piccole dimensioni. 

Per qualsiasi ulteriore informazione potete leggere il nostro Blog Post che spiega in dettaglio la normativa sui liquidi trasportati nel bagaglio a mano

Anche l’ombrello può essere trasportato nel bagaglio a mano easyJet.

easyJet, bagaglio da stiva: peso e dimensioni

Per trasportare un bagaglio da stiva con easyJet è necessario pagare una tariffa aggiuntiva, variabile a seconda della tratta e del periodo, al momento della prenotazione. 

Il peso massimo consentito per la valigia è di 20kg, potrete però acquistare peso aggiuntivo online (o in aeroporto ma a un costo più elevato) in incrementi di 3kg fino a un massimo di 32 kg. 

Per quanto riguarda le dimensioni della valigia da imbarcare in stiva tenete presente che la somma delle tre dimensioni non deve superare i 275cm.

Se viaggiate in gruppo, vi sarà utile sapere che il peso delle valigie può essere ripartito senza problemi tra diverse persone. 

Ricordate comunque che per legge una singola valigia non può superare i 32 kg.

REGOLE BAGAGLIO A MANO E DA STIVA CON RYANAIR

Vedi Articolo
Regole bagaglio a mano e da stiva Ryanair

Il bagaglio può essere più o meno leggero, avere la forma di un trolley o di uno zaino, ma è sempre e comunque un oggetto indispensabile per tutti i viaggiatori.

Chi vola spesso con le compagnie aeree low cost, sa molto bene che Ryanair si contraddistingue per le sue regole di ferro in fatto di peso e misure delle valigie, in particolare di quella a mano.

Ecco quindi qualche consiglio utile su come preparare il bagaglio a mano e la valigia quando dovete volare con Ryanair, per non arrivare in aeroporto impreparati e rischiare di dover pagare un costo aggiuntivo.

1) Il vostro bagaglio a mano deve rispettare le seguenti dimensioni: 55cm x 40cm x 20cm; vi consigliamo di misurarne altezza, larghezza e profondità con il metro a casa prima di cominciare a riempirlo, perché una volta arrivati al vostro gate il personale Ryanair ne verificherà l’idoneità posizionandolo nell’apposito contenitore. 

Attenzione, i controlli sono diventati molto fiscali!

Quando sarete sicuri che il vostro bagaglio rispetta perfettamente le dimensioni massime consentite da Ryanair, potrete procedere a riempire la valigia con i vostri oggetti preferiti.

Ricordatevi che con questa compagnia portarsi solo l’indispensabile è una scelta quasi obbligata. 

Approfittatene per viaggiare leggeri e mettete prima in valigia l’essenziale; quando questo sarà già ben sistemato all’interno del bagaglio, procedete con vestiti e oggetti secondari.

Ryanair permette ai passeggeri di portare gratuitamente in cabina un secondo piccolo bagaglio a mano, come per esempio una borsetta da donna o una piccola confezione che contenga gli acquisti effettuati in aeroporto; la borsa non deve superare le dimensioni di 35cm x 20cm x 20cm, equivalenti alle misure di una bottiglia di vino o di un oggetto dello stesso volume.

Dato che sugli aerei Ryanair lo spazio nelle cappelliere per i bagagli a mano è solo di 90 valigie, ogni bagaglio aggiuntivo verrà trasportato gratuitamente nella stiva del’aereo.

2) Il peso massimo del bagaglio a mano è di 10 kg, per cui, se disponete di una bilancia (anche una pesa-persone va bene), fate la prova e assicuratevi di non superare questo limite. 

Non fate l’errore di arrivare in aeroporto con un bagaglio a mano troppo pesante: obbligatevi a rinunciare a qualcosa o mettetelo nel bagaglio da stiva, altrimenti vi faranno comunque imbarcare il bagaglio a mano e pagare un supplemento.

Un adulto che viaggia con in braccio un bambino di età compresa fra 8 giorni e 23 mesi può portare una borsa di massimo 5 kg oltre al proprio bagaglio a mano.

3) Se viaggiate anche con una valigia da stiva vi sarà più semplice dividere il carico tra i due bagagli. Tenete presente che il peso massimo della valigia con Ryanair è di 15 o 20 Kg, e che ogni chilo in più si paga 10€ (fino a un massimo di 32 Kg).

Per imbarcare un bagaglio con Ryanair dovete selezionare l’apposita opzione al momento della prenotazione online scegliendone il peso: 15 o 20 Kg, rispettivamente con un costo bagaglio che va dai 20€ agli 80€ a seconda della stagionalità e della rotta. 

Le dimensioni massime consentite per il bagaglio da stiva con questa compagnia sono di 119cm x 119cm x 81cm e ogni passeggero può imbarcare un massimo di 2 bagagli. 

Se volete aggiungere un bagaglio, potete farlo online fino a 4 ore prima della partenza del vostro volo.

Tenete presente che se due persone hanno acquistato25 due bagagli da 15 Kg, uno può imbarcare una valigia el peso di 12 Kg e l’altro di 18 Kg, l’importante è che il peso totale di 30 Kg non venga superato. 

In altre parole, più passeggeri inclusi in una stessa prenotazione possono unire e dividere le loro quote di bagaglio acquistate in fase di prenotazione.

22/02/17

IDEE PER LA TUE VACANZE AVVENTURA

Vedi Articolo
Turismo Astrale

Chi non ha mai sognato di vivere, durante una vacanza, esperienze emozionanti che vadano al di lá della propria immaginazione? 

E’ questa l’idea che sta alla base delle vacanze avventura, che puntano ad unire scoperta di luoghi nuovi e attività inedite. 

Se l’idea vi intriga, oggi vorremmo ispirarvi presentandovi alcune idee per aggiungere un pizzico di adrenalina alle vostre vacanze.

Diventare un agente segreto

Vi sentirete un po’ come James Bond mentre correte su un motoscafo a pelo d’acqua, sfrecciate per la città su un’auto sportiva o sorvolate le alpi svizzere in elicottero. 

Per questo viaggio avventura piuttosto estremo, organizzabile tramite l’agenzia Special Operations, potrete scegliere la vostra specialità (dalle armi allo spionaggio) e avere garantito un tour nelle destinazioni più belle d’Europa. 

Turismo astrale

Per un’avventura di viaggio “fuori da questo mondo”, vi raccomandiamo di guardare allo spazio. 

Sono infatti sempre più popolari i viaggi di osservazione stellare: ci si accampa in un deserto e si esplorano le meraviglie dell’universo attraverso un telescopio. 

Per chi è abituato a guardare oltre si tratta di un’ottima opportunità per conoscere meglio il firmamento e, perchè no, individuare una nuova nebulosa o perfino galassia. 

Il Deserto dell’Atacama in Cile ha uno dei cieli più limpidi del pianeta ed è perciò tra i luoghi più adatti. 

L’osservatorio Mt. John Observatory in Nuova Zelanda è un altro punto privilegiato.

Canyoning

Se non vi preoccupano gli spazi angusti, non c’è nulla di più divertente che addentrarsi tra le profonde pareti di un canyon o di una grotta. 

Una delle destinazioni migliori al mondo per questo sport? Senza dubbio lo stato dello Utah, negli Stati Uniti e soprattutto lo Utah Water Canyon Cave, con le sue discese e grotte mozzafiato. 

Inoltre, i canyon al tramonto sono meravigliosi e il luogo è tanto romantico e bello come avventuroso.

Safari

Un’escursione-safari è l’esperienza che più vi può avvicinare all’incontro con la fauna tropicale nel suo ambiente naturale incontaminato. 

Durante una vacanza di questo tipo, i viaggiatori possono accamparsi nel mezzo della natura, vivere in modo sostenibile e sentirsi tutt’uno con l’ambiente circostante. 

Descritta da molti come una delle avventure più ispiratrici e meritevoli, un tour in Africa può durare settimane e percorrere vari stati. 

Con la domanda in picchiata, non sarà difficile trovare un’agenzia che vi aiuti con l’organizzazione; tutto quello di cui avete bisogno è un “wild heart”!

Snowboard sul vulcano

Gli sport estremi incontrano la vacanza perfetta e, insieme, danno vita ad una spedizione emozionante; siamo in Nicaragua, sulle pendici del Cerro Nero, e l’attività si chiama “surf sul vulcano”: una specie di snowboard ma con sabbia vulcanica al posto della neve. 

Se vi preoccupa una possibile eruzione, dormite sonni tranquilli: il vulcano è (al momento) dormiente.